CEM e CIVM 2019
Diego Degasperi
Stagione 2016
lunedì 10 ottobre 2016
La lunga volata è terminata, campione di classe!

La lunga cavalcata, cominciata il 1° maggio al Trofeo Scarfiotti, si è conclusa a braccia alzate. L’ultima gara del Civm ha finalmente assegnato il titolo di campione di classe del gruppo E2SS – 2000 a Diego Degasperi, che al volante della propria Lola Honda F3 del team Dalmazia Motorsport è infine riuscito a piegare la resistenza di Samuele Cassibba (Tatuus Master) e a precederlo nella classifica finale non solo del Civm, ma anche del Tivm Nord.
La ricetta per conquistare questo risultato, dopo le due trasferte siciliane che avevano sostanzialmente lasciato le cose immutate (a tutto vantaggio di Diego), era semplicissima quanto imperativa: vincere entrambe le manche alla Pedavena – Croce d’Aune. E così è stato: 3’51”58 il tempo della prima prova, 4° assoluto dietro a Magliona, Conticelli e Bottura, 3’56”01 il tempo della seconda prova, 7° assoluto. In entrambi i casi Cassibba è rimasto dietro, dato che nella prima salita ha fermato il cronometro sul tempo di 3’56”04, nella seconda sul tempo di 4’02”46.

Si conclude così una stagione agonistica molto intensa, che aveva preso il via in primavera all’insegna delle difficoltà, legate al rodaggio e al settaggio della nuova vettura. Le prestazioni hanno continuato a migliorare a dopo il giro di boa la rimonta di Diego nella classifica di classe ha cominciato a prendere corpo. La salita di Svolte di Popoli del 24 luglio ha segnato il cambio di ritmo, che ha poi portato, sfida dopo sfida, al risultato finale tanto agognato.

«Ci tengo a ringraziare prima di tutto la mia famiglia – afferma Diego – ed il mio socio, grazie al quale ho potuto assentarmi dal posto di lavoro per prendere parte a tutte le gare del Civm e non solo, visto che nel 2016 ho dedicato a questa attività 15 fine settimana. Poi Pasquale, Francesco, Lucia e tutto il team Dalmazia, perché sono stati capaci di mettermi a disposizione sempre un’ottima vettura. Infine ringrazio i partner che mi hanno affiancato in questa stagione, ovvero la scuderia Vimotorsport, PegasoMedia, tutti gli sponsor e ovviamente anche i fan, che mi hanno fatto sentire il proprio calore. Un grazie va anche a Samuele Cassibba, che si è rivelato un degno avversario senza il cui pungolo probabilmente non avrei staccato certi tempi. Ora abbiamo a disposizione un intero inverno per pensare al futuro, ma prima godiamoci il presente e festeggiamo».

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,766 sec.
Il prossimo appuntamento
Sponsor
Per il sociale