logo Ata Volley logo innova energie
Stagione 2021

Vallecamonica, ritorno tricolore per Degasperi

Il pilota di Trento sarà della partita nel terzo appuntamento del Campionato Italiano Velocità Montagna per allenarsi, tenendo d'occhio la classifica di campionato.

Dall'italiano all'europeo e viceversa, la stagione di Diego Degasperi si fa sempre più intensa e, dopo una settimana per tirare il fiato, ecco che alla sua porta bussa già l'edizione del cinquantennale del Trofeo Vallecamonica, terzo atto del Campionato Italiano Velocità Montagna che andrà in scena i prossimi 11, 12 e 13 Giugno nella Lombardia orientale.

“Il 2021 è una stagione ricca di impegni” – racconta Degasperi – “e devo dire che per il momento stiamo riuscendo a gestire bene un calendario che è molto fitto. Dopo aver corso in Repubblica Ceca, alla Ecce Homo Sternberk, torniamo in Italia per il terzo evento dell'italiano. Si tratterà di una gara di allenamento per noi ma è naturale che, avendo saltato soltanto la Verzegnis, avremo un occhio di riguardo per la classifica di campionato. Vogliamo recuperare.”

Meglio nota agli appassionati con il nome di Cronoscalata Malegno - Borno l'appuntamento bresciano vedrà il portacolori di Best Lap riprendere il cammino nel CIVM dalla posizione numero otto nella classifica assoluta, dalla quarta di gruppo E2SS e di classe E2SS3000.

In virtù di un calendario che vedrà Degasperi impegnato anche nella successiva Coppa Paolino Teodori, caratterizzata dalla duplice valenza anche per il FIA European Hill Climb Championship, è facile capire come il prossimo fine settimana potrebbe rivelarsi determinante anche per un rilancio del pilota di Trento in chiave tricolore, alzando quindi la posta in palio.

Una salita sentita dall'alfiere della scuderia di Rieti, qui debuttante mentre correva l'anno 1998.

“Ho già corso alcune volte qui” – sottolinea Degasperi – “e ricordo benissimo il mio debutto, nel 1998, dove feci poche centinaia di metri ed uno spaventoso incidente. Ma non ho solamente ricordi negativi di questa salita perchè, con tanta determinazione, sono tornato a correre qui nel 2018 e sono riuscito a scrivere il mio nome nell'albo d'oro, vincendo l'assoluta di quell'edizione.”

Al volante della consueta Osella FA 30/GEA, curata dal Team Faggioli, Degasperi è pronto ad affrontare un importante banco di prova, utile per mantenere alta la forma fisica e mentale per il proseguimento della campagna continentale ma anche per sognare qualcosa di speciale.

“Pensare di ripetere il successo del 2018 è un sogno” – conclude Degasperi – “ma, concretamente, stare nei migliori cinque è l'obiettivo che ci prefiggiamo per questa trasferta. Il percorso di gara è molto completo. Si parte subito con una serie di curve strette e di tornantini su un tratto abbastanza ripido. Man mano che si va verso il finale il tracciato diventa sempre più veloce, toccando delle punte molto importanti. È una gara che, dopo l'incidente del 1998, ho odiato con tutto me stesso ma che, dopo la vittoria del 2018, mi ha fatto innamorare. Sembra una banalità ma è la realtà. I percorsi veloci sono, da sempre, la mia passione perchè è qui che si vive di adrenalina pura. Siamo consapevoli del livello della sfida ma ci proveremo, di sicuro.”

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,484 sec.

Cerca

Inserire almeno 4 caratteri

Foto e video

Partner sociali