logo Ata Volley logo innova energie
Stagione 2021

Degasperi sale sul podio europeo a Limanowa

Il quarto posto assoluto, secondo di classe, nella salita in Polonia permette al pilota trentino di salire al terzo provvisorio nel FIA European Hill Climb Championship.

Tutto ruota attorno al terzo gradino del podio, quando al termine del FIA European Hill Climb Championship mancano soltanto due salite, la slovena GHD Ilirska Bistrica, dal 27 al 29 Agosto, e la croata Buzetski dani, dal 17 al 19 Settembre.

Un terzo posto che, al termine della salita Limanowa dello scorso fine settimana, regala gioie ed al tempo stesso dolori ad un Diego Degasperi in ottima forma, pronto per il rush finale.

Da una parte la soddisfazione per aver agganciato il francese Petit nella classifica continentale e dall'altra l'amarezza per aver visto mancare, di un soffio, un altro risultato prestigioso.

Pronti, via e già sulla prima tornata di prova il portacolori della scuderia Vimotorsport, a bordo della consueta Osella FA 30/GEA targata Team Faggioli, staccava il terzo parziale assoluto ed il secondo di classe D/E2-SS-3000, tingendo di tricolore la testa della classifica provvisoria.

Una situazione che si specchiava anche nella successiva tornata dove il pilota di Trento si confermava in piena scia a Merli e Faggioli, sempre davanti agli agguerriti rivali stranieri.

In gara 1 il ceco Trnka si faceva sotto ma Degasperi, seppur di poco più di tre decimi, riusciva a mantenere saldo il gradino più basso del podio assoluto, secondo di classe D/E2-SS-3000.

Quando il cronometro sembrava ormai volgere al favore del trentino una scelta non ottimale di gomme si rivelava fatale ed i due secondi circa lasciati a Trnka lo escludevano dal podio.

La quarta piazza finale, per poco più di un secondo, e la seconda di classe gli consentono di salire al terzo nella provvisoria di categoria 2, saldamente secondo in gruppo D/E2-SS.

“Oltre cinque chilometri e mezzo” – racconta Degasperi – “da percorrere in poco meno di due minuti, una gara decisamente veloce questa Limanowa. Il primo tratto era particolarmente scivoloso ma la seconda parte era velocissima, come piace a me. Dopo le prime prove del Sabato eravamo saldamente al terzo posto, nonostante vari esperimenti sul setup, ed anche al termine di gara 1 il risultato era per noi ottimo. Il vantaggio su Trnka era risicato ma non volevamo mollare un podio assoluto. La seconda manche, purtroppo, è stata penalizzata da una scelta non ideale di gomme. Avevo perso quella sicurezza acquisita in gara 1 e, con quella, anche due secondi fatali per la classifica generale. Perdere per così poco brucia davvero tanto ma, guardando al bicchiere mezzo pieno, siamo saliti al terzo posto nell'europeo e ne siamo felici. Un pubblico impressionante ed imponente, si parlava di oltre ventimila persone presenti, ed è stata un'emozione unica poter correre in questo contesto. Uno scenario incredibile.”

Data la posta continentale in palio, il titolo di vice campione europeo di gruppo ed il podio assoluto in gioco, Degasperi non vuole lasciare nulla al caso e, in attesa della ripresa delle ostilità, si terrà in allenamento disputando l'imminente Cronoscalata Alpe del Nevegal, in programma per i prossimi 6, 7 e 8 Agosto, valevole per il Trofeo Italiano Velocità Montagna.

“Abbiamo un mese prima della prossima trasferta europea” – conclude Degasperi – “quindi saremo all'Alpe del Nevegal per cercare di mantenere la forma al massimo livello possibile.”

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,438 sec.

Cerca

Inserire almeno 4 caratteri

Foto e video

Partner sociali