logo Ata Volley logo innova energie
Stagione 2022

Degasperi allunga in vetta al CIVM

Archiviate le tappe della Luzzi - Sambucina e del recente Trofeo Vallecamonica il pilota di Trento amplia il divario, al comando del gruppo E2SS e della classe E2SS3000.

La boa è ormai in vista e manca davvero poco per raggiungere lo spartiacque di questa stagione, in un Campionato Italiano Velocità Montagna che vede sempre più protagonista Diego Degasperi e la sua Osella FA30/GEA, seguita dal Team Faggioli.

Un mese di Maggio particolarmente intenso ha visto il pilota di Trento impegnato prima alla Cronoscalata Luzzi - Sambucina, dal 13 al 15, e più recentemente, lo scorso fine settimana, al Trofeo Vallecamonica, meglio conosciuto come Cronoscalata Malegno - Borno.

La trasferta calabra ritrovava il portacolori della scuderia Vimotorsport dopo una lunga latitanza, non lo si vedeva in provincia di Cosenza dalla stagione 2006, ma l'assenza non si faceva notare poi molto ed infatti il trentino, al termine di gara 1, era primo di gruppo E2SS e di classe E2SS3000, aggiungendovi pure un buon quinto parziale nella classifica provvisoria assoluta.

Un dominio incontrastato, quello messo in campo anche nella successiva tornata, fruttava la doppietta di manche nonché la vittoria in gruppo, in classe ed un positivo sesto nella generale.

“Era dal 2006 che non correvo qui” – racconta Degasperi – “ma mi ricordavo che si trattava di un percorso molto tortuoso. Poche volte ero dritto ed infatti qui le gomme soffrivano tantissimo. Una gara adatta a vetture meno potenti e più agili ma abbiamo comunque colto la vittoria.”

Un Maggio chiuso con un altro importante successo nel bresciano, nuovo alloro in gruppo E2SS ed in classe E2SS3000, mancando il podio assoluto per poco più di quattro secondi.

Imprendibile per chiunque nella propria categoria, quasi sedici i secondi rifilati al primo inseguitore, Degasperi archiviava gara 1 al quarto nella generale, ad un soffio dal terzo.

Il passaggio successivo dava vita ad un'accesa lotta per i quartieri nobili, dal secondo al sesto in cinque secondi, ed il trentino, quinto di manche, chiudeva la partita in scia al treno di testa.

“Siamo passati dal sole del Sabato alla pioggia, a catinelle, della Domenica” – aggiunge Degasperi – “ma la conoscenza del percorso ha fatto la differenza. Qui, nel 2018, ho anche vinto l'assoluta ed abbiamo confermato di essere competitivi. Normalmente sul bagnato non sono molto forte ed invece è la seconda volta che mi avvicino ai miei diretti avversari. Abbiamo un netto margine di miglioramento anche se abbiamo corso le ultime gare un po' penalizzati, non essendo adatte queste alla nostra vettura. Sono punti che si sentiranno a fine stagione.”

Archiviato il quinto atto del CIVM la classifica provvisoria vede un Degasperi nettamente al comando in gruppo E2SS ed in classe E2SS3000, quasi un centinaio i punti su Merli, mentre nell'assoluta la quinta posizione, non di certo lontana dal podio, è ancora brillantemente difesa.

“Siamo ancora nella top five di campionato” – conclude Degasperi – “e saldamente primi in gruppo ed in classe. Ora ci prenderemo una sosta e ci ritroveremo alla Coppa Paolino Teodori.”

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,469 sec.

Cerca

Inserire almeno 4 caratteri

Foto e video

Partner sociali