logo Ata Volley logo innova energie
Stagione 2023

Degasperi è secondo assoluto allo Scarfiotti

Il secondo atto del Campionato Italiano Velocità Montagna vede il pilota di Trento chiudere a soli trentasei centesimi dal re delle salite, Simone Faggioli.

Tre su tre per Diego Degasperi, sempre più in palla in questa prima metà di 2023 ed autore di un'altra prestazione di rilievo nel fine settimana appena concluso.

Il pilota di Trento, al volante dell'Osella FA30/GEA seguita dal Team Faggioli, è salito sul secondo gradino del podio assoluto nella trentaduesima edizione del Trofeo Ludovico Scarfiotti, round numero due del Campionato Italiano Velocità Montagna, ad un soffio dalla vittoria.

Meglio nota come Cronoscalata Sarnano - Sassotetto la seconda tappa del tricolore in salita metteva sul piatto una doppia sessione di prove resa particolarmente insidiosa dal meteo.

Il portacolori di Vimotorsport, un po' arrugginito dal mese di assenza dall'abitacolo, chiudeva con il quinto tempo assoluto la prima tornata, corsa sull'asciutto, riuscendosi a migliorare in condizioni più difficili, quarto nella generale al termine della seconda salita sul bagnato.

“Dopo l'annullamento della gara in Friuli” – racconta Degasperi – “è passato oltre un mese ma nella prima prova abbiamo cercato di spingere perchè le previsioni meteo davano un peggioramento per il pomeriggio. Già sulla prima salita si intravedevano le prime gocce ma l'abbiamo corsa sull'asciutto. In prova 2 siamo saliti con le gomme da bagnato e, oltre a quello, ci siamo imbattuti in diversi banchi di nebbia. Per la Domenica il meteo era un'incognita ma l'aver provato entrambe le condizioni ci permetteva di dormire sonni decisamente sereni.”

Il persistere di una fitta nebbia obbligava la direzione gara a ridurre il percorso, passando da quasi dieci chilometri a poco più di quattro, trasformando la sfida in un un solo colpo in canna.

Una scelta di coperture azzeccata e tanta determinazione consentivano a Degasperi di piazzare una zampata d'autore, chiudendo secondo assoluto, primo di gruppo E2SS e di classe E2SS3000, con un ritardo di soli trentasei centesimi dal re delle salite, Simone Faggioli.

“Abbiamo montato quattro Pirelli ultrasoft” – aggiunge Degasperi – “che sono adatte per temperature non troppo calde e, soprattutto, per percorsi corti. Siamo partiti convinti di essere performanti e quando si parte così decisi i risultati arrivano. Solo trentasei centesimi dietro al re delle salite, il nostro capitano Simone Faggioli, è un'emozione a dir poco indescrivibile. Superare Simone sarebbe stato un sogno ma rimane la gratificazione di essere riuscito a stargli davanti nel primo settore. Una soddisfazione che non capita tutti i giorni. Sono felice.”

Un risultato che rafforza la leadership in gruppo ed in classe, nell'ambito del CIVM, di un Degasperi che guarda già avanti, al ritorno della sua Cronoscalata Levico - Vetriolo - Panarotta, Trofeo Francesco Pera, che si terrà dal 12 al 14 Maggio e che lo vedrà al via in doppia veste.

“Ora ci concentriamo sulla nostra gara di casa” – conclude Degasperi – “nella quale l'impegno sarà a tutto tondo perchè, oltre ad indossare il casco, sto collaborando con l'organizzazione.”

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,922 sec.

Cerca

Inserire almeno 4 caratteri

Foto e video

Partner sociali